I Maestri

La scuola CelesteTango insegna lo stile Tango Salon, quello più diffuso in Argentina da sempre, ma gli insegnanti hanno una formazione completa anche in tutti gli altri stili più diffusi (milonguero e show), pertanto forniscono nozioni utili al ballo di sala provenienti da tutti gli stili e dallo studio con tutti i più grandi maestri argentini.

(Si segnala che in Argentina non esiste fare una così rigida distinzione degli stessi, come accade nell’insegnamento in Italia dove talvolta si etichetta “il vero tango” nei modi più bizzarri, ma si usa mescolare in modo personale le nozioni apprese, per sfruttarle al meglio a seconda delle situazioni di spazio e affollamento in sala, liberando la creatività nel rispetto assoluto della educazione in pista.)

ANNO ACCADEMICO 2014-15

Siamo lieti di annunciarVi i maestri del nuovo anno scolastico. Fra i nomi che sono elencati, vi sono alcune “vecchie conoscenze” che abbiamo imparato ad amare ed alcune novità…

Il prossimo quadrimestre, fino all’inizio del nuovo anno, saranno con noi contemporaneamente i seguenti maestri; ecco un brevissimo curriculum artistico di presentazione:

Guillermo,2 volte finalista mondiale, balla insieme a Mariela

Guillermo BARRIONUEVO: 34 anni, di Neuquen (Patagonia) ha uno stile personale, creativo e divertente, per il suo carisma ha avuto il privilegio di ballare con celebrità quali Graciela Gonzales, Milena Plebs e Veronica Salmeron. Comincia a ballare nel 1998  e dal 2002 prosegue insieme a Fatima Hazime fino al 2010. La carriera da professionista inizia nel 2004, con l’orchestra di Miguel A. Barcos a Neuquen. Già a Buenos Aires, studia con Gustavo Naveira, Teté, Julio Balmaceda e Corina de la Rosa, Fernando Galera e Vilma Vega, Mingo Pugliese, Melina Bruffman e Claudio Gonzales, Cristina Cortés, Guillermina Quiroga, Veronica Salmeron, fra gli latri. Ma la sua referente più importante come maestra è Graciela Gonzales, con la quale continua a perfezionarsi, assistendola in tutte le sue classi. Nito e Elba , sono anch’essi maestri importanti nel suo percorso artistico, per loro è stato a lungo assistente al Club Gricel e con loro continua a perfezionarsi. Eduardo Pareja è suo maestro ed amico, regolarmente lo assiste nelle lezioni, continuando ad imparare da lui, dalla sua magia e dalla sua umiltà. Da un anno balla in coppia con Mariela Sametband , con la quale condivide qualità artistiche, spirito giocoso ed elevate capacità didattiche; già ospiti nei maggiori festival internazionali ed argentini e nelle più rinomate milonghe di Buenos Aires, come ballerini prediligono un tango creativo ed intimo al tempo stesso. Come insegnanti, pongono massima attenzione, oltre che all’apprendimento delle strutture, alla capacità di improvvisazione, esaltando le tecniche di comunicazione di coppia derivanti dal linguaggio del corpo, specie, dell’abbraccio.

Mari, finalista mondiale, balla insieme a Guille

Mariela SAMETBAND: Mariela, nata a Buenos Aires, portena,  ha fatto della suo cammino nel tango un percorso unico. Vi si è avvicinata dopo aver conosciuto la danza classica, jazz, contemporanea, il tap e la commedia musicale. Ballerina creativa e intuitiva, si caratterizza per il suo modo di interpretare il tango in modo unico: con ironia, voglia di giocare e con abbandono. Ha condiviso le scene internazionali delle più prestigiose milonghe e festival dall’Europa all’Asia, con alcuni dei ballerini migliori e punti di riferimento del tango come GastónTorelli, Federico Naveira, Pablo Inza, Alberto Colombo, Ariadna Naveira , fra gli altri. Ha fatto parte della compagnia “Tanguera”(de Mora Godoy),”No Bailarás”(de Silvana Grill), ha creato la opera”Living”(con  Pablo Inza) e “El sueño de la piba”( con Mariangeles Caamaño).  Ha cominciato a ballare tango nel 2001, innamorandosene. Suoi maestri sono stati Oliver Colquer, Laura Melo,Martin Ojeda, Eliana Gomez Arteaga, Pablo Villarraza, Dana Frígoli, Gustavo Naveira, Giselle Anne, Aurora Lubiz, Jorge Firpo, Jorge Torres, Olga Besio, Fernando Galera y Vilma Vega, fra gli altri…
Da un anno balla in coppia con Guillermo Barrionuevo , con il quale condivide qualità artistiche, spirito giocoso ed elevate capacità didattiche; già ospiti nei maggiori festival internazionali ed argentini e nelle più rinomate milonghe di Buenos Aires, come ballerini prediligono un tango creativo ed intimo al tempo stesso. Come insegnanti, pongono massima attenzione, oltre che all’apprendimento delle strutture, alla capacità di improvvisazione, esaltando le tecniche di comunicazione di coppia derivanti dal linguaggio del corpo, specie, dell’abbraccio.

Guido PALACIOS

Guido y Florencia, campioni mondiale cat. show 2013


Florencia ZARATE CASTILLA

Guido yFlorencia, campioni mondiali cat.show 2013

Azzurra ARZELA’: appassionata di danza e di tutte le attività motorie che potessero creare un’armonia fra corpo e mente fin da bambina, si innamora del tango, vedendo un’esibizione di strada a Parigi, durante il suo anno di studio universitario all’estero. Ha studiato danza classica e contemporanea con la Prima ballerina del balletto di Firenze, ma ha iniziato a ballare il tango nel 2008. Del tango ama il legame fra  movimento ed emozione. Ad oggi, continua il suo percorso di apprendimento e miglioramento con costanza e insegna nella Scuola Celeste Tango.  Dopo aver studiato tango nelle scuole liguri per il primo anno, dal 2009 ha cominciato un percorso di studi tutto argentino, seguendo lezioni private con le coppie di professionisti argentini più riconosciuti. Fra questi, lezioni con i Los Totis, Yanina Bassi e Lucas  Ameijeiras, Florencia Labiano e Hernan Rodriguez, Sara Parnigoni e Damian Marino, Hernan Leone,  Solange Acosta e Max Van de Voorde; stages con Diego Amado, Ana Maria Shapira,  Graciela Gonzales, Oriel Toledo, Horacio Godoy, fra gli altri.
Da alcuni anni, segue gli insegnamenti di Guillermo Barrionuevo, al cui fianco ha l’onore e il piacere di insegnare in Celeste,  e che reputa suo maestro di riferimento, oltre che amico, proprio per le sue caratteristiche di sensibilità, fantasia e gioia. Segue lezioni e pratiche con costanza anche con German Ballejo, Mariela Sametband e tutti gli altri maestri della scuola, grazie ai quali ha l’inestimabile opportunità di confrontarsi su ogni aspetto di questo ballo, alla ricerca di un tango che sia quanto più dolce, sensibile, morbido e personale, privo di ansie da prestazione. Quando insegna ha come obiettivo principale quello di focalizzare gli allievi proprio sulla comunicazione sensibile fra uomo e donna, ponendo attenzione all’abbraccio e agli elementi più utili per ballare in sala improvvisando, oltre che alla sola tecnica.

Julio BASSAN


Come sempre, confermiamo la nostra filosofia scolastica, in linea con quanto accade nella capitale argentina del tango, di offrirvi differenti punti di vista sul tango, mantenendo unità di obiettivi didattici, in modo che ogni allievo possa trovare il corretto movimento dentro al suo corpo e scovare la sua creatività nel ballo.

Da gennaio

German BALLEJO


I commenti sono chiusi.